Cercaci sui social

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon

news

AIUTACI

CONTATTACI

attività

vocazionali

gli educatori

del seminario minore

 

il PRO-rettore

don Sebastiano Cassini

È nato il 29 maggio 1984 ed è originario della parrocchia di Cellore di Illasi. È entrato in Seminario minore in prima media (nel 1995) e prosegue il suo cammino fino all’ordinazione diaconale avvenuta il 30 marzo 2008 e presbiterale il 23 maggio 2009.

Svolge i primi cinque anni di ministero come Vicario parrocchiale presso Cadidavid. Dal 2013 è educatore del Seminario Minore, prima come Direttore Spirituale delle medie, poi come Vice Rettore della comunità giovani e come pro rettore del Seminario minore.

i vicerettori

don Matteo Bertucco

È nato a Verona il 19 gennaio 1987, originario della parrocchia di Palazzolo di Sona. Entra in Casa San Giovanni Battista nell'anno 2006-2007 dopo aver conseguito il diploma in scienze umane. Ordinato diacono il 15 aprile 2012 e sacerdote l'11 maggio 2013. Dall'ordinazione diaconale vive il suo ministero presso la parrocchia di Borgonuovo, dal 2013 è assistente dell'ACR, dal 2015 è anche viceassistente diocesano ACR e settore giovani. Da settembre 2018 è vicerettore della comunità ragazzi in Seminario minore. 

 
 

il direttore spirituale

don Luca Passarini

È nato il 4 giugno 1982 ed è originario della parrocchia di Affi. È entrato in Seminario minore in prima superiore (nel 1996). Interrompe il cammino alla conclusione delle superiori; ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specialistica in Editoria e comunicazione multimediale. Durante l’anno formativo 2007-2008 è entrato in Casa San Giovanni Battista. Ordinato diacono il 7 aprile 2013 e sacerdote il 24 maggio 2014, svolge i primi due anni di ministero come Vicario parrocchiale presso Povegliano. Dal 2016 svolge il suo ministero presso il Seminario minore come Direttore Spirituale. Dallo stesso anno è responsabile della pastorale vocazionale, alla quale lavora assieme a don Luca Albertini.