Beato chi cammina nelle Tue vie

beato-chi-cammina-nelle-tue-vie

BEATO CHI CAMMINA NELLE TUE VIE

PREGHIERA PER LE VOCAZIONI

 

INTRODUZIONE LITURGICA

 

INNO CANTATO

 

SALMI

 

Il salmo 73 inizia con la frase Quanto è buono Dio con i giusti, e con i puri di cuore. E’ l’affermazione  di una verità che il salmista ha sperimentato sulla sua pelle. Certo, anche lui è rimasto  perplesso davanti alla prosperità dei malvagi, davanti alla loro sicurezza e al loro benessere. Anche a lui, come a noi, sembra che i malvagi vivano con meno problemi della gente comune.  Anche a lui, come a noi, è venuta a volte la tentazione di pensare che mantenersi onesti oggi, proprio non paga! Ma da questa tentazione si distoglie entrando nel santuario di Dio e la risposta viene  proprio dalla preghiera,  per questo conclude: Il mio bene è stare vicino a Dio.

 

RECITIAMO TUTTI INSIEME IL SALMO 73

 

 

Il salmo 128 ci ricorda che la felicità che Dio ci propone passa attraverso le cose concrete di tutti i giorni: lavoro o studio, famiglia, società.  Il grande miracolo è che Dio ci raggiunge e ci ama nel quotidiano. Il temere il Signore non è visto come aver paura di incorrere in una eventuale punizione bensì nell’impegno di tradurre la Parola di Dio nel vivere quotidiano camminando nelle “Sue vie”.

 

RECITIAMO TUTTI INSIEME IL SALMO 128

 

VANGELO

 

Il brano del Vangelo che proponiamo la rivelazione che Dio ci vuole felici. Solitamente riteniamo “beati” o fortunati coloro che hanno molti beni o non hanno il mutuo da pagare …Gesù capovolge questa logica! Sembra dirci: beati quelli che non funzionano, perché costoro hanno coscienza di aver bisogno di Dio e sanno che senza di Lui non possiamo far nulla.

 

LETTURA MATTEO 5,1-12

 

PREGHIERE

 

Beati voi che dite:

«Quando sto bene io…

stanno bene tutti!»

ma vi fate carico

delle sofferenze degli altri.

 

Beati voi che nella sofferenza

non vi chiudete in voi stessi

ma cercate conforto nei fratelli

che io vi ho messo vicino.

 

Beati voi che a colui che soffre

non dite: «Pazienza,

Dio ha voluto così!»

ma gli dite:

«Coraggio, ti aiuto io:

Dio ti vuole felice!»

 

Beati voi che non sfuggite

la parte di sofferenza necessaria

per assicurare a tutti

una porzione di gioia.

 

CANTO DEL MAGNIFICAT

 

ORAZIONE FINALE

Dio grande e misericordioso,

allontana ogni ostacolo nel nostro cammino verso di te,

perché, nella serenità del corpo e dello spirito,

possiamo dedicarci liberamente al tuo servizio.

Per il nostro Signore Gesù Cristo…